Italiano

Il Volto Contemporaneo della Chianciano Medievale

Chianciano torna allo splendore mediceo del 1500

Roberto Gagliardi ha acquisito quasi tutta la piazza centrale risalente al XII secolo della splendida cittadina collinare di Chianciano Terme. Questa città ha una lunga storia come celebre luogo di benessere e cure termali dai tempi degli Etruschi, dei Romani e durante tutto il periodo medievale.

Negli ultimi 25 anni, la parte più antica di Chianciano ha avuto difficoltà ad evolversi. Numerosi negozi hanno chiuso e, a causa di un mercato immobiliare sfavorevole e della crisi economica globale, la maggior parte delle proprietà commerciali nel caratteristico centro medievale sono state trascurate. La vecchia piazza è storicamente la parte più importante della città, conquistata dalla famiglia de' Medici di Firenze dopo essere stata sotto il controllo della vicina Siena per 200 anni.

Piazza Matteotti vivrà una rinascita con le attività e le mostre organizzate da Roberto e Peter Gagliardi. Ci saranno spazi educativi legati alla scienza e all'evoluzione dell'uomo, impressionanti collezioni di armi e armature medievali, mostre d'arte, antichi manufatti, degustazione di vini e molto altro ancora. Un centro astronomico dotato di telescopi all'avanguardia e una zona dedicata alle moderne proiezione 3D arricchiranno le già numerose attività previste.

I lavori di restauro sono già iniziati e l'antica piazza saprà ritrovare il fascino e la bellezza che aveva 1000 anni fa. In un'intervista Roberto Gagliardi ha dichiarato che "si tratta di un progetto enorme. La storia medievale e le tradizioni culturali italiane meritano la massima attenzione da parte di enti pubblici e privati, senza distinzioni."

Il progetto che prevede 10 diverse ristrutturazioni è attualmente in corso di realizzazione e rappresenta un passo avanti per Chianciano e per l'intero mondo dell'arte.

L'Amministrazione Comunale ha coinvolto nella rinascita di Chianciano 7 attività della famosa tradizione artigiana della città di Gubbio che andranno ad occupare importanti aree del borgo storico.

La "Grotta di Armani" prima della ristrutturazione...

...La stessa Grotta, dopo i lavori di restauro